ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Governo: Di Maio apre al Pd, no a Lega'Con Salvini abbiamo chiuso'- Martina: 'Se Di Maio chiude con Lega per Pd è novità'- Delitto Macchi: Ergastolo per Stefano Binda - La mamma: ad Alfie assicurato ossigeno e acqua - Furgone piomba sui passanti a Toronto, 10 morti-

news

VIDEO IN PRIMO PIANO - SULMONA: MANIFESTAZIONE NO SNAM

sabato 13 gennaio 2018

FALSO FINANZIERE DEFERITO ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA

SULMONA - Da diverso tempo nel territorio peligno si spacciava per finanziere, ovvero, a seconda delle circostanze e delle convenienze, per brillante avvocato del foro di Sulmona; truffava gli ignari cittadini, per la maggior parte titolari di avviate attività commerciali, attraverso indebite richieste di denaro.Ad individuare, generalizzare e denunciare il truffatore alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sulmona, i Finanzieri della Compagnia del comune peligno, grazie ad un’articolata attività investigativa consistita in numerosi appostamenti e pedinamenti protrattisi nel tempo. Le indagini sono scattate a seguito di alcune segnalazioni giunte da taluni imprenditori insospettiti dall'anomala richiesta di denaro fatta da un soggetto che, qualificandosi come ispettore della Guardia di Finanza di l’Aquila, richiedeva loro somme di denaro asseritamente dovute per la realizzazione di pubblici eventi da tenersi in prossimità dei locali commerciali da essi gestiti.Per dare parvenza di legalità alle richieste di denaro, il sedicente maresciallo, in taluni casi, redigeva e rilasciava alle vittime dei raggiri verbali falsi ed autorizzazioni amministrative fittizie.Nel ruolo di avvocato, invece, il truffatore prospettava alle proprie vittime ingenti risarcimenti nell’ambito delle cause civili ed amministrative che avrebbe condotto in loro favore. In questi casi, i soggetti truffati dovevano versare cospicue somme di denaro a titolo di anticipo spese.Il falso appartenente al Corpo, un quarantottenne di origini campane, dovrà ora rispondere del reato di truffa aggravata per il quale in questi giorni è stato rinviato a giudizio dall’A.G. sulmonese. Il servizio testimonia come la Guardia di Finanza rappresenti per i cittadini onesti e per le imprese che rispettano le regole un sicuro punto di riferimento tutelandone gli interessi da ogni forma di turbativa.






VIDEO IN PRIMO PIANO :