news

VIDEO IN PRIMO PIANO - TALE E QUALE...A OVIDIO - SPETTACOLO DI GABRIELE CIRILLI

domenica 23 agosto 2015

PRO SULMONA BATTUTA IN COPPA ITALIA DAL POGGIO BARISCIANO 2 - 3

SULMONA - Parte male la stagione agonistica ufficiale per la Pro Sulmona sconfitta in casa dal Poggio Barisciano.Passano subito in vantaggio i biancorossi  ma il Poggio Barisciano non si arrende e ribalta il risultato nella ripresa vincendo meritatamente. I padroni di casa devono ringraziare le magie su punizione di Alfonso Bovino.
Magica la sua conclusione al 3’ che permette agli uomini di Roberto Cau di sbloccare il risultato. Si apre subito con il gol dei biancorossi il match tra peligni ed aquilani che comunque aveva fatto registrare al primo minuto un tentativo degli ospiti con De Vivo, autore di una girata terminata fuori. Il Poggio Barisciano subita la rete prova a reagire con una punizione, sperando di avere la stessa sorte di quella battuta da Bovino: la esegue D’Amato che costringe Gaudino alla deviazione in angolo. All’11’ si porta al tiro Alberto Di Girolamo che al 27’ non riesce nello stacco di testa dopo un lancio di Bovino. La Pro Sulmona non riesce a pungere più di tanto ed in quelle poche volte che si spinge in avanti deve ringraziare solo e soltanto le inventive di Bovino. Per vedere un attacco degno di nota bisognerà attendere la forma migliore di Luigi Letta, rientrante dopo l’infortunio al ginocchio. Un colpo di testa non insidioso di Ranauro al 33’ è l’ultimo sussulto della prima parte del confronto che finisce anzitempo per Gasbarro della Pro Sulmona che al 38’, costretto ad uscire per un piccolo fastidio fisico, viene sostituito dal romeno Bedzeni. Nella ripresa i locali si siedono smettendo di giocare e subendo la pressione del Poggio Barisciano per mezz’ora abbondante. Un inizio di secondo tempo catastrofico per i biancorossi che in venticinque minuti subiscono tre marcature. Al 5’ dopo un angolo Simon Ranauro trova l’opportunità per calciare dentro l’area realizzando il pari. All’11’ gli ospiti raddoppiano ma avrebbero potuto farlo prima se non ci fosse stata la chiusura provvidenziale di Favilla su De Vivo. La Pro Sulmona si salva in questa circostanza ma non può fare nulla quando Ranauro con un diagonale trafigge Gaudino: vantaggio del Poggio Barisciano e doppietta per Ranauro. I locali si vedono per la prima volta nella ripresa al 20’ con uno spunto dalla destra di Bovino sventato da Priori, sulla ribattuta la conclusione di Sulli viene respinta da Padovani. Il Poggio Barisciano, che continua a mostrarsi ben organizzato, riprende a macinare gioco ed al 25’ porta a tre le marcature sfruttando una punizione di Amato: sulla ribattuta di Gaudino la palla finisce a Solomakha che chiude definitivamente la partita sull’1-3 per i suoi. Nell’ultimo quarto d’ora i padroni di casa cercano di fare quello che in mezz’ora non c’è stato provando ad accorciare le distanze. Al 32’ sembra netto il fallo di Solomahka su Alberto Di Girolamo ma il direttore di gara Claudia Di Sante Marolli di Pescara lascia proseguire l’azione. I biancorossi sono sfortunati al 35’ quando colpiscono il palo con una conclusione in mischia di Sulli. Un minuto dopo Bovino ci prova su punizione. Al 40’ Gaudino si salva mandando in angolo una conclusione dell’ex Guglielmo Dionisi (entrato nella ripresa al posto di De Vivo) che si smarca di due avversari ed impensierisce Gaudino che manda in angolo. Nel minuto successivo l’estremo difensore ovidiano è chiamato ancora a metterci una pezza deviando una conclusione di Solomahka. In pieno recupero Alfonso Bovino tira fuori dal cilindro un’altra delle sue prodezze trasformando una punizione dai trenta metri. Bovino ha praticamente aperto e chiuso il match che però è stato vinto dal Poggio Barisciano che si è dimostrato più completo rispetto alla Pro Sulmona che ne ha risentito anche delle fatiche dell’amichevole dello scorso giovedì contro il Chieti.


Ecco le dichiarazioni del tecnico della Pro Sulmona Roberto Cau al termine della sconfitta casalinga nella gara della Coppa Italia di Promozione contro il Poggio Barisciano
Alla domanda se ad influire sulla prestazione possa essere stata l’amichevole dello scorso giovedì con il Chieti che ha reso i giocatori stanchi Cau risponde: “C’è stato un po’ di tutto. E’ normale che se giochi con il Chieti devi dare di più ma questo non vuol dire nulla perché i giocatori devono sempre impegnarsi al massimo, anche in allenamento. Credo che sia stata una questione mentale. Nel primo tempo abbiamo fatto benino contro una buona squadra ma nella ripresa ci siamo sfaldati mostrando solo un po’ di cuore alla fine nonostante la stanchezza. Abbiamo molto da lavorare a livello mentale perché la squadra deve giocare alla stessa maniera, la partita deve essere impostata come se fosse sempre in parità a prescindere dal gol se lo facciamo noi o gli avversari. Qualche tassello manca ma è anche vero che abbiamo fatto poche amichevoli. Ora non dobbiamo piangerci addosso ma dobbiamo rialzarci subito perché voglio gente motivata, se però mi accorgerò che non ci sarà carattere vuol dire che non abbiamo capito niente”.

la rete dell' 1- 0 su punizione di Bovino











la rete del 2- 3 di Bovino, per lui una doppietta
Pro Sulmona-Poggio Barisciano 2-3 (1-0)

Pro Sulmona: Gaudino, Sulli, Alfini, Di Michele, Favilla, Tuzi, Gasbarro (38’ pt Bedzeni), Fedele, Letta (23’ st Lorenzetti), Bovino, Di Girolamo A. A disposizione Scelli, Sidor, Del Conte, Moscetti e Di Girolamo D. Allenatore Roberto Cau.

Poggio Barisciano: Priori, Padovani, Galeota, Di Cola, Amato, Solomakha, Centi (38’ st Masciantonio), Onesti, De Vivo (31’ st Dionisi), Ranauro, Rotili. A disposizione Ciuffetelli, Tudico, Matriciano, Chiesa e Aloisio. Allenatore Armando Rainaldi.  

Arbitro: Claudia Di Sante Marolli (Pescara). Assistenti Guardiani e Grossi dell’Aquila.

Marcatori: 3’ pt e 47’ st Bovino, 5’ st e 11’ st Ranauro, 25’ st Solomakha.

VIDEO IN PRIMO PIANO :