news

Centroabruzzonews - VIDEO IN PRIMOPIANO

lunedì 5 settembre 2016

PAREGGIO A RETI BIANCHE PER I NEROSTELLATI ALL'ESORDIO IN ECCELLENZA CON LA R.C. ANGOLANA

VIDEOCLICCA QUI
PRATOLA - Un Ezio Ricci rovente sotto tutti i punti di vista, climatico e sportivo, quello che si è presentato per la prima in Eccellenza dell’U.S.D. Nerostellati 1910: la cittadinanza che ha risposto in massa insieme ai sempre fidelis warriors e ad un buona cornice di pubblico proveniente da Città Sant’Angelo. Tra i tanti sugli spalti presenti Safon, Ponticelli e Palombizio,
chiamati fuori per squalifica; ed il talento del Teramo Calcio Mirko Petrella che non è voluto mancare all’appuntamento d’esordio in eccellenza della squadra del suo paese. Una partita che ha visto un primo tempo carico di occasioni da ambedue le fazioni: ci prova subito l’Angolana che al 5’ del p.t. con Saltarin, perso da Iacobucci, che però non inquadra la porta. Nonostante la caratura delle due squadre, i Nerostellati dirigono le redini del gioco e al 17’ p.t Pacella prende la mira per trafiggere Cattenari e di poco la manda al lato; al 23 invece è Isotti “attore protagonista” in area che imbeccato da Nanni non trova l’agguato vincente.

Alle occasioni nerostellate rispondono i nerazzurri, al minuto successivo, con Orta che visto da Ricci non conclude il pallone ed un “maestoso” Iacobucci (al suo esordio in Eccellenza) salva il risultato. Iacobucci che è in giornata e suo è il proscenio dell’Ezio Ricci, quando al minuto 27 della prima frazione di gioco si libera di due giocatori nerazzurri con un dribbling ed un tunnel magistrali, interrotti dal un fallo sanzionato dall’arbitro con l’ammonizione nei riguardi del difensore dell’Angolana Cordisco. I ragazzi di mister di Marzio sono in giornata e lo dimostrano ancora quando al 34’ il capitano nerostellato Vitone pennella un grande lancio per Isotti che sfortunatamente non riesce a concludere in rete. Al 36’ è il capitano nerostellato Vitone che mette in mostra tutta la sua esperienza calcistica calciando una punizione che un’eccellente Cattenari smorza. A conclusione del primo tempo è l’Angolana ha riprendere il gioco con Ruggieri che al 40’, dopo una mischia in aerea, si ritrova di fronte a Meo ma non riesce a concludere a rete. Ad un primo tempo pirotecnico, un secondo tempo soporifero dove ambedue le squadre si sono dimostrate guardinghe, timorose di un possibile vantaggio dell’una o dell’altra. Da segnalare al 17’ del s.t. Rossi si fa ipnotizzare da Cattenari e sulla ribattutta Nanni non trova la porta per il vantaggio nerostellato; oltre a ciò il secondo tempo è stato speso per le relative sostituzioni tra forze nuove ed esperienze consolidate che hanno condotto le due squadre al pareggio finale. Un pareggio che lancia segnali positivi per i ragazzi di mister di Marzio, evidenziando i progressi compiuti in settimana, dopo la sconfitta in coppa contro il Paterno, rinforzati dai ritorni di Campanella e Safon per rafforzare il reparto difensivo. Un’Angolana che, forte del suo blasone mediatico da papabile favorita, è scesa in campo trovandosi di fronte una squadra inaspettata, che ha cancellato per 90’ il gap che le differenziava e deludendo anche le aspettative degli addetti ai lavori. I Nerostellati conquistano un buon punto all’esordio che fa ben sperare.

NEROSTELLATI 1910: Meo, Iacobucci, Antonucci (46′ st Rossi), Del Gizzi, Alessandroni, Pacella, Nanni, Vitone, La Gatta (15′ st Del Conte D.), Isotti, Moscone (24′ st Cicconi).  A disposizione: Marulli, Luzzi, Campanella, Verrocchi, Rossi.  Allenatore: Di Marzio

R.C. ANGOLANA:  Cattenari, Ricci, Carpegna (41′ st Della Quercia), Cordisco, Remigio, D’Agostino, Ruggieri (24’st Bottiglione), Cipressi, Orta, Farindolini, Saltarin (13′ st Ferrrari).  A dispozione: Acerbo, Fabrizi, Corradini, Barbaria.  Allenatore: Rachini

ARBITRO: Conte di Chieti

NOTE: Ammoniti Cordisco, Iacobucci, Ruggeri, Del Conte, Della Quercia, Remigio

Ufficio stampa Nerostellati

VIDEO IN PRIMO PIANO : DUE ESCURSIONISTI SALVATI SUL MORRONE