news

VIDEO IN PRIMO PIANO : I BERSAGLIERI A SULMONA

martedì 29 marzo 2016

CICLISMO: IX TROFEO DI PASQUETTA, D'ANDREA E CALCINARI SI IMPONGONO ALLE BADIA SULMONESE

VIDEOCLICCA QUI
SULMONA - I marchigiani Alessandro D'Andrea della Studio Moda di Monturano e Moreno Calcinari dell'ASD Petritoli Bike hanno vinto alla Badia di Sulmona  le rispettive batterie della 9^ edizione del Trofeo di Pasquetta, la manifestazione cicloamatoriale sotto l’egida della Federciclismo Abruzzo, organizzata dall’Addesi Cycling con la regia di Marco Gialloreto e in collaborazione con il comitato delle frazioni.
Dopo il buon successo di partecipazione e di pubblico delle passate edizioni, c'è stato l’ennesimo pienone di iscritti, 150 in totale, giunti non solo dall’Abruzzo ma anche dal Lazio, dalla Campania, dalla Puglia e dalle Marche.Il tracciato di gara si è sviluppato su un territorio già noto agli onori delle cronache e agli addetti ai lavori del ciclismo in occasione della classica per dilettanti under 23 ed élite Gran Premio San Giuseppe, con l’anello iniziale di 11 chilometri da ripetere 6 volte tra Marane, Bivio Cappuccini, la strada statale 17 a 4 corsie, Bivio Bagnaturo, Fonte d'Amore ritorno a Marane.

 
La prima batteria è stata caratterizzata da una fuga a cinque, successivamente annullata.All'arrivo della Badia si è imposto in volata Alessandro D'Andrea che ha preceduto il campione paraolimpico Luca Pizzi dell'Asd Ciclo Pazzi.Terzo Massimo Scipioni dell'Asd Cicli Buracchio e quarto il Sulmonese Aurelio Di Pietro.La seconda batteria, caratterizzata da una lunga fuga di tre concorrenti, che alla fine sono riusciti a giungere all'arrivo.Si è imposto Moreno Calcinari.Secondo Giuseppe Comune dell'ASD Team Mondo Bici, terzo Gugliemo De Nobile della Team Vini San Giacomo e quarto Marco Antonio Di Renzo del Team Vinio San Giacomo.La scelta di far disputare la corsa da parte degli organizzatori, come tradizione ogni lunedì di Pasqua, è legata allo scopo di coniugare l’attività sportiva alla promozione turistica esercitata da Sulmona con un grande indotto tra persone e famiglie al seguito per dare il giusto risalto a una manifestazione preparata in maniera certosina ."La nostra corsa di Pasquetta è un evento che si colloca in maniera perfetta nel calendario. Concilia sia la parte agonistica che l’intrattenimento con le famiglie nel dopo corsa ma ci stiamo accorgendo che, anno dopo anno, sta diventando sempre più un punto fermo dell'intera comunità”ha dichiarato l’organizzatore Marco Gialloreto













Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO