news

VIDEO IN PRIMO PIANO : A SULMONA LA NAZIONALE ITALIANA DI BOB E SKELETON

martedì 8 settembre 2015

SPORT: HANDBIKE, CASTEL DI SANGRO ABBRACCIA I PARATLETI

CASTEL DI SANGRO - Grande successo domenica per la  VI° Tappa del giro d’Italia di HandBike a Castel di Sangro.Quarantanove  atleti di ventuno squadre provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla VI° Tappa  del Giro d’Italia di HandBike che si è svolta  nel circuito cittadino.L’evento è stato organizzato dall’A.S.D. Pedale Sulmonese, in collaborazione con il Comitato Organizzatore del Giro d’Italia di HandBike e il Comune di Castel di Sangro.
E’ stata una domenica di festa per uno dei borghi più  suggestivi dell’Abruzzo interno.  Il circuito: 3 km, ripetuto 12 volte nell’ora di gara, si snodava all’interno del centro cittadino.  Tra ali di folla al bordo della carreggiata e sui marciapiedi, (1000 persone circa) gli atleti si sono dati “battaglia” sulle proprie handbike.Calda l’accoglienza della cittadina sangrina,  che ha dato i natali a Loreto di Loreto, il carabiniere del Tuscania che nel 2012 in Afganistan  durante una missione rimase gravemente ferito.  La tappa del giro d’Italia a  Castel di Sangro è stata da lui voluta e fortemente sostenuta dal padre Oreste e dai compagni di squadra di Loreto, della A.S.D. Pedale Sulmonese.

Un grande gioco di squadra dei volontari e delle istituzioni locali coordinate dal presidente della A.S.D Pedala Sulmonese, Lorenzo Schiavo hanno contribuito alla  perfetta riuscita della manifestazione, dalla logistica alla sicurezza in gara degli atleti.Oltre all’aspetto sociale della manifestazione c’è da sottolineare l’impatto economico;  nella cittadina dell’Alto Sangro tra sabato e domenica hanno soggiornato oltre 100 persone tra accompagnatori e atleti.  Gli operatori turistici della città hanno potuto dimostrare così la loro professionalità e contare sul passaparola che sicuramente darà i sui frutti in futuro.A fine gara, dopo il classico pasta party organizzato dagli Alpini, gli atleti sono stati premiati, tra gli altri, dal vice sindaco di Castel di Sangro, Franco Castellano che ha avuto un ruolo chiave nella macchina organizzativa;  dal presidente nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco e dal presidente regionale della FCI,  Mauro Marrone.  Un buon biglietto da visita per Castel di Sangro che si candidata  a location per manifestazioni ancor più prestigiose.



Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO