news

VIDEO IN PRIMO PIANO - 25° CARNEVALE PRATOLANO

sabato 13 luglio 2013

GIOSTRA CAVALLERESCA, PRESENTATO IL PALIO 2013

(video) clicca qui
SULMONA - Nello splendido scenario del cortile di palazzo S.Francesco, affollato da numeroso pubblico, ieri sera, la cantante e atleta Annalisa Minetti, madrina della diciannovesima edizione della Giostra Cavalleresca di Sulmona, ha presentato il Palio che Borghi e Sestieri si contenderanno nel torneo di piazza Maggiore del 27 e 28 luglio.La cerimonia dedicata al Palio è stata preceduta da un breve corteo dei figuranti della Giostra Cavalleresca insieme a rappresentanti dei sette Borghi e Sestieri, avviatosi alle 21.30 da piazza dell'Annunziata per concludersi a palazzo S.Francesco.
In piazza XX Settembre ha fatto il suo ingresso nel corteo la madrina della Giostra Cavalleresca, indossando un costume d'epoca.Alla cerimonia, accanto al presidente dell'associazione culturale Giostra Cavalleresca, Domenico Taglieri, hanno preso parte il sindaco di Sulmona, Peppino Ranalli, il presidente del Consiglio comunale, Franco Casciani e la vicepresidente della Provincia, Antonella Di Nino.Il Palio di questa edizione della Giostra Cavalleresca è opera dell'artista Loris Paolucci, di Macerata. Nel Palio sono rappresentati un cavaliere crociato con una dama e sullo sfondo il portale monumentale della chiesa di S.Francesco della Scarpa. Un sole dorato, simbolo dell'alba ed un cielo rosso, simbolo del tramonto, segnano la scena a significare l'inizio e la conclusione delle sfide tra cavalieri, momenti carichi di ansia e di tensione, che recheranno gioia  o

tristezza, per vincitori e vinti.Subito dopo l'inaugurazione del Palio la madrina Minetti si è detta “emozionata e contenta di indossare un costume della Giostra”, ricordando di aver “accolto con grande piacere l'invito del presidente della Giostra, Domenico Taglieri, a prendere parte come madrina alla manifestazione dedicata al Palio, avvertendo nelle sue parole tanto entusiasmo per questo evento”. Parlando di sé  la madrina della Giostra ha detto di sentirsi “colpita e commossa” dal Palio che ritrae un cavaliere con una croce disegnata sulla sua armatura. “Per me la croce è un simbolo importante, è il simbolo della fede che sempre mi ha accompagnato nella vita e che accompagna le persone che soffrono ed infatti, come ha detto Gesù, attraverso la croce si giunge ad essere persone speciali e la croce è segno di passione e di amore, qualità che spesso mancano ai nostri giorni”. La cantante ha concluso ringraziando i cittadini sulmonesi “per l'accoglienza ed il calore umano ricevuti in questi giorni di permanenza in città”.Il presidente Taglieri ha espresso viva gratitudine alla madrina e alla Polizia Penitenziaria,
che ha dato occasione alla Giostra di incontrare la cantante e atleta milanese, che proprio in questi giorni tiene i suoi allenamenti nell'impianto sportivo della Scuola di Polizia Penitenziaria, a Fonte d'Amore, in preparazione del Campionato Mondiale di Atletica al quale parteciperà il prossimo 21 luglio. “Se vincerò – ha promesso la madrina della Giostra – tornerò qui a Sulmona a condividere con voi tutti la medaglia".Il sindaco Ranalli, ringraziando l'associazione Giostra e la partecipazione della Minetti, ha ribadito l'obiettivo di “trasformare l'evento della Giostra Cavalleresca da semplice fatto ludico e segno di un'antica e nobile tradizione della città, anche in opportunità di lavoro”, chiedendo per questo la collaborazione dell'associazione Giostra e dei Borghi e Sestieri ed assicurando il pieno sostegno degli amministratori comunali alla Giostra Cavalleresca.La vice presidente della Provincia, Di Nino, ha

elogiato l'operato dell'attuale dirigenza della Giostra e di quanti finora hanno reso possibile questa manifestazione, sottolineando “l'audacia dimostrata dal presidente Taglieri e dai suoi collaboratori nell'adempiere ad un impegno assai gravoso che già dà frutti e altri ne darà”. La stessa vice presidente si è detta “emozionata per l'atmosfera vissuta in questo momento in città, in attesa degli eventi di piazza Maggiore, una scommessa alla quale la città tiene molto e che non deve essere persa”.A conclusione della serata, coordinata da Angelo Merola,  è stata annunciata la sequenza delle sfide tra Borghi e Sestieri nelle due giornate di Giostra.







LE SFIDE DELLA GIOSTRA CAVALLERESCA



Sabato 27 luglio le gare saranno le seguenti:
Sestiere Porta Iapasseri – Sestiere Porta Bonomini

Borgo S.Panfilo – Borgo Pacentrano

Sestiere Porta Filiamabili – Borgo S.Maria della Tomba

Sestiere Porta Manaresca – Sestiere Porta Iapasseri

Sestiere Porta Bonomini – Borgo S.Panfilo

Borgo Pacentrano – Sestiere Porta Filiamabili

Borgo S.Maria della Tomba – Sestiere Porta Manaresca



Domenica 28 luglio invece le gare saranno le seguenti:

Borgo S.Maria della Tomba – Borgo S.Panfilo

Sestiere Porta Iapasseri – Sestiere Porta Filiamabili

Sestiere Porta Manaresca – Sestiere Porta Bonomini

Borgo Pacentrano – Borgo S.Maria della Tomba

Borgo S.Panfilo – Sestiere Porta Iapasseri

Sestiere Porta Filiamabili – Sestiere Porta Manaresca

Sestiere Porta Bonomini – Borgo Pacentrano.







Centroabruzzonews - Web Tv - VIDEO