ULTIM'ORA NAZIONALI

ULTIME NOTIZIE - Conte 'Governo del cambiamento, l'Italia resterà sempre in Ue'- Conte al Colle per l'incarico, nodo ministero Economia- Di Battista: 'Colle non tema cambiamento', è polemica- Mattarella convoca Conte 17,30. Di Maio: parte terza Repubblica- Moscovici, rispettare i tempi della democrazia in Italia- UE: Ok conti, niente procedure.

news

News - Primo Piano

LACRIME, MUSICA E PALLONCINI PER L’ULTIMO SALUTO A PINO

VIDEO IN PRIMO PIANO - BAGNATURO, FIACCOLATA CELESTINO V

domenica 28 ottobre 2012

IL SULMONESE JACOPO LUPI IN FINALE AL "MATCH D'AUTORE" DI MONTESILVANO

SULMONA - Con il suo racconto “L’amore in ascensore” il sulmonese Jacopo Lupi alla finalissima del “Match d’autore 2012” Continua l’avventura per il giovane scrittore al concorso di Montesilvano scrive, dopo tre giornate di letture, sfide e dibattiti con scrittori questa sera (ore 18) la finalissima. Nella giornata di ieri dopo la votazione della giuria tecnica e del pubblico in sala Jacopo Lupi  si è posizionato al secondo
posto, ma è stato ripescato dallo scrittore in sala Diego De Silva che ha avuto parole di elogio per lui. “E’ il racconto che mi ha colpito di più, ironico e divertente, esattamente come descriverei io la realtà, bravo continua così!”. De Silva autore presso Einaudi, diventato famoso al grande pubblico per Certi bambini (2001, premio selezione Campiello), e Non avevo capito niente (2007, Premio Napoli; finalista premio Strega) è stato ospite della kermesse raccontando la sua esperienza di scrittore. Erano partiti in 166, ora sono 6 finalisti, oltre Jacopo Lupi, sono: Patrizia Giuliani con "La denuncia"; H.J. Iezzoni con - "30 luglio"; Marco Neroni con "Ovunque sia"; Stefano D'Elia con "Non potevamo fare altro"; Paolo Sola con "Domani niente sarà più lo stesso".  I vincitori dei tre round del Match d'Autore più i tre racconti scelti da Gaetano Cappelli, Emanuele Trevi e Diego De Silva che si sfideranno nella finalissima che si terrà oggi a Palazzo Baldoni. E subito prima lo spettacolo "Chiedo asilo poetico". Un recital a partire dalla raccolta poetica di Vincenzo Costantino "Cinaski", mosso anche dagli strani strumenti - sega musicale, strumenti giocattolo ma anche pianoforte - suonati dal vivo.

VIDEO IN PRIMO PIANO :