news

VIDEO IN PRIMO PIANO - gigi d'alessio a sulmona - conferenza stampa

martedì 30 novembre 2010

CORFINIO: COCA COLA SUMMIT IN REGIONE




Questa mattina si e' svolto, presso la sede della Regione Abruzzo, l'incontro tra l'Assessore alle Attivita' Produttive Alfredo Castiglione, la Vice Presidente della Provincia dell'Aquila Antonella Di Nino e l' Amministrazione Comunale di Corfinio, nelle persone del Sindaco Massimo Colangelo, del Suo Vice Giannangelo e del Consigliere Presutti, in merito alla questione dello stabilimento della Coca Cola di Corfinio. Si legge in una nota della Vice Presidente Di Nino - "Sono soddisfatta per la proficuita' dell'incontro, in quanto l' assessore Castiglione ha manifestato ampissima disponibilita' sia nel voler incontrare di nuovo la dirigenza della Coca Cola, per verificare, ancora una volta, la possibilita' di scongiurare la chiusura, sia ad iniziare un percorso volto ad un' ipotesi di riconversione dello stabilimento con il coinvolgimento di Federacque" - continua la vice Presidente Di Nino - "Non si puo' lasciare nulla di intentato e, pertanto, l'inizio sin da ora di contatti con la Federacque e l'analisi territoriale per verificare l'esistenza di eventuali soggetti interessati a forme di partenariato, si rendono necessari per abbreviare i tempi e per non trovarci in difficolta' nell'ipotesi in cui l'Azienda decidesse la definitiva chiusura".

PRATOLA PELIGNA: AL VIA LA STAGIONE TEATRALE AL RODOLFO D'ANDREA




Dal teatro al cinema fino alla musica jazz: la stagione culturale di Pratola Peligna si annuncia all'insegna della novita' e della completezza dell'offerta. Prodotta dal nuovo cinema teatro Rodolfo D'Andrea grazie all'apporto determinante della famiglia D'Andrea, la stagione e' stata presentata oggi a Pratola Peligna dall'assessore alla Cultura, Mauro Di Dalmazio, dall'assessore provinciale alla Cultura, Marianna Scoccia, dal sindaco, Antonio De Crescentis e dai rappresentanti del Teatro stabile d'Abruzzo, dell'associazione Lanterna Magica e dell'associazione "Muntagninjazz", che hanno contribuito nella realizzazione e allestimento del cartellone. "Si tratta di una proposta di grande rilevanza culturale - ha detto Di Dalmazio - che consolida il progetto di allargare quanto piu' possibile sul territorio l'offerta culturale. Il fatto poi che tale proposta provenga da un centro relativamente piccolo, arricchisce di piu' il valore della stessa. Qui a Pratola, poi, e' stato confezionato un piccolo miracolo culturale con il pieno funzionamento di due teatri cittadini che presentano un'offerta culturale diversificata. Un esempio per tutti, insomma, che traccia un percorso ideale che deve essere battuto in Abruzzo da altre realta' ben piu' grandi e complesse di Pratola". L'assessore Di Dalmazio non ha mancato di affrontare anche il nodo cultura in regione: "Ci troviamo di fronte ad una situazione difficile, con una politica di promozione culturale costretta a risorse limitate, ma quello che voglio dire e' che quando si parla di cultura non possiamo monopolizzare il discorso solo sul problema risorse. Soddisfazione per "l'azione dei privati" e' stata espressa dal sindaco Antonio De Crescentis, che ha ribadito "l'esclusivita' della proposta culturale di Pratola, che e' rivolta naturalmente a tutto il territorio". Per quanto riguarda il teatro, la stagione del "D'Andrea" conta sulla proposta dell'Atam e del Teatro stabile con 6 spettacoli dal 6 dicembre al 19 marzo 2011; per il cinema "Lanterna magica" presenta 4 pellicole salvate e restaurate dopo il terremoto del 6 aprile, di cui due di Mario Monicelli, e per il jazz grande l'apporto dell'associazione jazzistica di Introdacqua "Muntagninjazz", che dal 17 al 19 dicembre presenta tre concerti di rilevanza internazionale: da Paolo Fresu a Enrico Nava fino a Enrico Pieranunzi.

PRESENTATE VARIE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI IN MERITO ALLA REALIZZAZIONE DEL METANODOTTO


E’ stata depositata Venerdì 26 Novembre alla Camera dei Deputati l'interrogazione a firma dell’Onorevole Walter Verini insieme ad altri colleghi del Pd, tra cui i marchigiani Massimo Vannucci e Maria Letizia De Torre, gli abruzzesi Giovanni Lolli e Vittoria D'Incecco, la toscana Raffaella Mariani e Sandro Gozi (in rappresentanze di alcune Regioni Interessate dal Tracciato), indirizzata ai Ministri dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, dello Sviluppo Economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti, per i Beni e le Attività Culturali, in merito al progetto volto alla realizzazione del metanodotto della Snam rete Gas denominato “Rete Adriatica”.I Suddetti Parlamentari chiedono se ““considerate le problematiche di questa opera difficilmente superabili”, non sia opportuno bloccare le procedure in atto e riconsiderare il progetto, prendendo in considerazione altre soluzioni. Si tratta di una presa di posizione molto chiara del PD relativamente alla questione metanodotto Brindisi Minerbio.
Ma oltre al PD, recentemente anche L’IDV si è fatta carico del problema e sta operando in tal senso in tutte le regioni interessate. E’ infatti dell’11 novembre scorso l’interrogazione presentata al Senato della Repubblica dai Parlamentari dell’IDV Belisario, Giambrone, Caforio, Carlino, Di Nardo, Mascitelli, Pardi , Pedica.Un’ altra interrogazione è stata infine presentata della Senatrice Radicale Donatella Poretti in data 16 Novembre.
I comitati si chiedono, a questo punto, quando gli Assessori all’Ambiente e i Presidenti delle Regioni interessate dal progetto e dalle relative proteste (Umbria- Marche-Abruzzo) daranno risposta alle interrogazioni presentate nelle singole Regioni ed inizieranno a confrontarsi con i rappresentanti dei comitati e delle associazioni (cioè coi cittadini) che stanno lavorando per la salvaguardia dei territori, di chi ci vive e dell’economia delle zone montane e rurali.

SULMONA: ATTI DI INTOLLERANZA CONTRO UNA COLONIA FELINA


Due gattini deceduti per un presunto avvelenamento, altri due scomparsi nel nulla. E' questo il bilancio di alcuni atti di intolleranza contro la colonia felina di viale S. Antonio a Sulmona. A denunciare l'accaduto e' una socia Enpa (Ente nazionale protezione animanli) che accudisce i i mici della colonia. "Temo che l'autore di un gesto tanto incivile vada ricercato tra i condomini che vivono nei palazzi vicini - spiega la signora -. Piu' volte mi e' stato espresso disappunto per la presenza degli animali e piu' volte sono stata apostrofata in malo modo perche', a loro dire, mi sono resa colpevole di un grave 'reato': provvedere all'alimentazione dei mici". Ne' mancano particolari inquietanti. Alcuni giorni fa la signora ha notato uno degli abitanti del quartiere che, affacciato alla finestra del suo appartamento, scattava alcune fotografie a lei e agli animali. "Mi e' anche stato fatto intendere - prosegue la volontaria - che i mici avrebbero potuto essere avvelenati poiche' cio' non costituisce reato. Nelle prossime ore denuncero' l'accaduto all'autorita' giudiziaria affinche' proceda nei termini di legge." Nell'attesa che le analisi dell'istituto zooprofilattico chiariscano definitivamente le cause di morte dei due gattini ("Ma al 95% dovrebbe trattarsi di veleno", dice la donna) l'Enpa ricorda che i felini sono animali protetti dalle legge e che chiunque li maltratti o causi la loro morte commette un reato, punito dall'articolo 554 bis e ter del codice penale.

COMUNITA' MONTANE: NESSUN DIPENDENTE PERDERA' IL POSTO DI LAVORO

Un tavolo permanente tra Regione, sindacati ed altre istituzioni per stabilire i criteri da utilizzare per un eventuale ricollocamento del personale delle Comunita' Montane che dovesse risultare in eccedenza negli organici o in disponibilita' a seguito di scioglimento delle stesse. E' quanto stabilito nell'ultimo degli incontri tra l'assessore agli Enti locali, Carlo Masci, i Presidenti ed i Commissari delle Comunita' Montane, le Amministrazioni Provinciali, le delegazioni regionali delle Autonomie Locali - Anci, Uncem, Upa - e le organizzazioni sindacali al fine di verificare le situazioni esistenti in ciascuna Comunita' Montana. "In ogni caso - ha assicurato l'assessore agli Enti Locali, Carlo Masci - va sottolineato che nessuno perdera' il posto di lavoro a seguito della riduzione del numero delle Comunita' Montane. Inoltre, rispetto a quei dipendenti, assunti legittimamente e nella dotazione di ciascuna Comunita' Montana, per i quali fosse necessaria una riallocazione, si procedera' sia tenendo presente le professionalita' di ognuno sia la logica del luogo di lavoro piu' vicino possibile a quello di residenza". Per di piu', in relazione all'Ente da prendere in considerazione per il nuovo collocamento, verra' seguito l'ordine Comunita' Montana, Comune, Unione di Comuni, Provincia e Regione".

lunedì 29 novembre 2010

SULMONA: IL CONSIGLIO PROVINCIALE SI E' TENUTO IN VALLE PELIGNA PER L'ECCEZIONALITA' DELLA CRISI SOCIO ECONOMICA





























Il consiglio Provinciale si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Sulmona.Variegato l'ordine del giorno che ai primi tre punti vedeva gli argomenti che riguardavano i problemi relativi al comprensorio peligno.
La chiusura dello stabilimento della Coca Cola di Corfinio, le problematiche economiche della valle peligna e i comuni fuori dal cratere e la questione del liceo Classico Ovidio di Sulmona su proposta dal consigliere Amedeo Fusco.Il consigliere dell'UDC Andrea Gerosolimo nel suo intervento ha messo in evidenza la situazione socio economica della valle peligna, che impone da parte delle istituzioni elette a governare il territorio, un'azione sempre piu' attenta scrupolosa e precisa.I cittadini hanno dovuto subire una costante umiliazione, fatta di continue espolizioni sia nel settore dell'economia privata che negli enti pubblici.Innumerevoli aziende private hanno chiuso i battenti e sempre piu spesso si è costretti a subire delle decisioni degli enti pubblici mirate ad imporre ulteriori sacrifici a questa comunità, tutto cio si consuma davanti agli occhi attoniti di tanta gente che continua a perdere il lavoro e che sempre con tanta dignita, rivendica un posto di lavoro per vivere in questo territorio.Enio Mastrangioli consigliere del PD, ha affermato che è un momento importante di riflessione"mi sento in dovere di ringraziare i colleghi che hanno voluto inserire nell'ordine del giorno i problemi economici della valle peligna e i problemi post sisma, non vogliamo cadere in una logica di una popolazione che sta con la mano tesa chiedendo a qualcuno un aiuto perchè non ha altre risorse".Bisogna prima riflettere innanzitutto sulle ragioni della crisi della valle peligna e quale può essere una prospettiva di sviluppo.Circa 2000 persone in cassa integrazione in mobilita o licenziamento, servizi che vengono chiusi uffici che vengono smobilitati, luoghi che per anni hanno creato economia in questo territorio, stanno scomparendo e non c'e' all'orizzonte nessun altro modello di sviluppo.
Nell'ordine del giorno anche la ratifica della deliberazione della "Donazione Fondazione Telecom Italia", la discussione sull'assestamento generale del Bilancio 2010 il piano Provinciale di dimensionamento delle istituzioni scolastiche, l'affidamento in uso temporaneo della gestione della seggiovia di Scanno collerotondo al comune di Scanno e la proroga dei termini di attività della commissione consiliare speciale per la ricostruzione.Nutrita la partecipazione dei cittadini del comprensorio e dei comitati contro il progetto del metanodotto della Snam.

Nelle Foto i consiglieri provinciali Andrea Gerosolimo e Enio Mastrangioli

PESCASSEROLI: IL COMUNE CORRE AI RIPARI RITIRA IL VECCHIO BANDO E NE PRESENTA UNO NUOVO


COMUNE: NUOVO BANDO VIGILI
Il Comune di Pescasseroli, con avviso tramite l'albo pretorio online, ha comunicato di aver ritirato il bando di concorso pubblico per l'assunzione a tempo pieno e indeterminato di n. 3 istruttori di vigilanza nel servizio di polizia municipale, con un posto riservato alla stabilizzazione di uno dei vigili attualmente assunto a tempo determinato. A fare maturale la decisione e' stata la concomitanza di un errore sullo schema di domanda, in cui veniva citato un dlgs inesistente e l'omessa pubblicazione del bando sulla gazzetta ufficiale, cosi' come invece previsto dall'art. 4 del DPR 487 del 1994. Nel frattempo, in sostituzione del precedente concorso, il Comune ha provveduto a bandire una selezione per titoli ed esami per la formazione di una graduatoria a tempo determinato, sempre pubblicata sull'albo pretorio online, ma sul provvedimento di revoca del primo bando mancano la data di pubblicazione e gli estremi del responsabile del procedimento, diversamente da quanto previsto dalla normativa vigente.

SULMONA: LA GDF ARRESTA UN 45 ENNE PREGIUDICATO PER DETENZIONE A FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI


DROGA: SEQUESTRI E ARRESTI DELLA GDF TRA AVEZZANO E SULMONA
Week-end particolarmente intenso sul fronte del contrasto al traffico di sostanze stupefacenti per i reparti del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di L'Aquila. Il bilancio complessivo e' di 3 persone in manette ed il sequestro di significativi quantitativi di cocaina, hashish e marijuana. I finanzieri della Tenenza di Sulmona, hanno intercettato e fermato un napoletano - M.M. di 45 anni, pregiudicato - sulla SS17 a bordo di un'autovettura proveniente dal capoluogo partenopeo e diretta a Sulmona. Questi, alla vista dei militari, ha tentato invano di disfarsi del contenuto di alcuni involucri, rivelatisi poi essere circa 40 dosi di cocaina pura, oltre ad un modesto quantitativo di marijuana. Il soggetto e' stato tratto in arresto ed associato alla Casa Circondariale di Sulmona. Sequestrati anche un cellulare e circa mille euro contanti. Si occupa del caso il pm Leacche della Procura della Repubblica di Sulmona.

SULMONA: PRESENTATO IL PROGETTO DI RICONVERSIONE DELLA CASERMA CESARE BATTISTI IN UN CENTRO POLIVALENTE DELLA PROTEZIONE CIVILE




Presentato questa mattina in comune a Sulmona dal Sindaco Fabio Federico e da Barbara Zarrillo presidente del comitato contro la chiusura della caserma Cesare Battisti, il progetto del Centro Polivalente Logistico di Protezione Civile della provincia di L’Aquila, che dovrà essere una struttura integrata, con l’Esercito Italiano e l’Ingv e che permetterà di fare da base operativa per le sue molteplici attività sul territorio."Ne avevo parlato a suo tempo con Bertolaso e lui si pronunciò in modo positivo" cosi' il sindaco Federico. La conferenza stampa era gia prevista da tempo ha continuato Federico e non è assolutamente da mettere in relazione alla protesta dei dipendenti della mensa di alcuni giorni fa che al termine sono stati ascoltati insieme ai sindacati.Questo progetto mira a riconvertire la Caserma Cesare Battisti unitamente alla base logistica di Fonte D'Amore in una struttura provinciale della Protezione Civile, con lo scopo di avere dei militari addestrati per finalita' civili come i terremoti ed altri eventi similari, una scuola di formazione militare.Sarebbe la prima in Italia al servizio delle regioni centrali, in sinergia con l'aeroporto di Preturo e dell'interporto di Avezzano.Il Centro sarà una sorta di antenna operativa della Protezione civile sul territorio e servirà a svolgere molteplici attività, tra cui le seguenti:La nuova struttura sarà il centro in cui saranno concentrate, in caso di calamità o emergenza, le azioni di coordinamento e intervento per tutte le necessità operative, di soccorso e di accoglienza della popolazione del territorio.
Costituirà una base attiva, con competenza per il territorio della provincia di L’Aquila, per il progetto di Protezione Civile finalizzato alla prevenzione dei rischi, grazie ad una base operativa dell’Ingv;Il Centro Polivalente sarà poi sede per l’effettuazione di corsi di formazione, curata dall’ Esercito Italiano, attraverso la formazione di primo intervento, addestramento e aggiornamento specialistico per tutti gli operatori della Protezione Civile.Il progetto seguito di prima persona dall'onorevole Paola Pelino è in fase conclusiva e si aspetta la firma del decreto attuativo entro
Natale.Alle ore 14.00 la caserma è stata visita dal presidente della giunta Provinciale Antonio Del Corvo insieme alla Vice Presidente Antonella Di Nino e ad alcuni consiglieri provinciali del territorio peligno.

PNALM: IL PRESIDENTE ROSSI "OCCORRE REGOLAMENTARE LA CACCIA NELLE AREE P.A.T.O.M."

"E' necessario attivare dei tavoli di concertazione con regioni, province e ambiti territoriali di caccia, ricadenti in area Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, per arrivare a regolamentare l'attivita' venatoria nelle aree soggette al progetto Patom (Piano d'azione per la tutela dell'Orso marsicano) a partire dalla prossima stagione". Lo afferma il presidente del Pnalm, Giuseppe Rossi, che aggiunge: "Dove e' stata avvistata la famigliola di tre cuccioli e mamma orsa, tra Scanno e Villalago, e' un'area Patom, quindi dovrebbe essere piu' protetta e soggetta a limitazioni". La legge sulla caccia, n. 39/2010 della Regione Abruzzo, all'articolo 3, comma 7, sancisce il principio della cacciabilita' con la tecnica della girata e l'abbattimento selettivo del cinghiale nelle aree Patom, previo parere dell'Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale). La Provincia dell'Aquila, tramite il competente settore Ambiente, ha chiesto un parere all'Ispra e questi si e' pronunciato con una serie di osservazioni che vanno dalla posticipazione del calendario venatorio all'interdizione di tale attivita' in aree particolarmente sensibili. Vista la competenza della Regione Abruzzo in materia, ed essendo la stessa capofila del progetto Patom, la Provincia dell'Aquila gli ha rimesso il parere dell'Ispra ed e' in attesa di comunicazioni. Ad avere i maggiori problemi sono i cacciatori degli Atc che ricadono in queste aree e gli organi di polizia per l'applicazione di una norma non chiara.

SCANNO: I CARABINIERI ARRESTANO UN GIOVANE PER FURTO IN UNA SALA SCOMMESSE


I carabinieri della stazione di Scanno hanno arrestato Luca Di Croce, 23enne del posto, per furto aggravato in una sala scommesse. Inusuale lo stratagemma impiegato dal giovane: durante il giorno si recava nella sala scommesse come un normale cliente e approfittando della distrazione del titolare inseriva un piccolo tassello di plastica nella porta di sicurezza, poi durante la notte con una piccola spinta sulla stessa si introduceva nel locale. Questa notte all'interno ha trovato i carabinieri che lo hanno ammanettato e portato in camera di sicurezza a Castel di Sangro dove si trova a disposizione dell'autorita' giudiziaria in attesa del processo per direttissima. A denunciare il fatto lo stesso titolare che da settembre notava piccoli ammanchi di denaro, per un totale di circa 1500 euro, e non riusciva a spiegarsi il fatto.

domenica 28 novembre 2010

SULMONA: ASSEMBLEA PUBBLICA DEL PD











Il Partito Democratico ha tenuto a Sulmona nella sala convegno della Comunità Montana Peligna un’ assemblea pubblica per illustrare un corposo documento dal titolo “ Una svolta per l’Abruzzo”
Presenti i senatori Giovanni Legnini e Luigi Lusi oltre ad esponenti degli altri partiti della sinistra.All'Abruzzo serve un cambiamento epocale nel segno della legalità e delle regole, della competizione e del merito per aprire una nuova fase di sviluppo.Di questo cambiamento epocale deve farsi protagonista un nuovo centrosinistra.L'Abruzzo è in ginocchio.E' tempo di aprire una nuova stagione per la regione.La situazione economica ed industriale è davvero seria.Se non si recupera tempestività, forza e dimensione adeguata agli interventi da compiere, la crisi ci restituirà un teatro popolato di "morti e feriti", uno scenario di una battaglia finita male.Vari sono stati gli argomenti trattati , la questione morale, un nuovo modello di sviluppo, la riorganizzazione del sistema sanitario, la riforma della pubblica amministrazione regionale.Numerosi gli iscritti e simpatizzanti

CALCIO: FINISCE 1 - 1 LO SCONTRO AL VERTICE TRA IL SAN NICOLA SULMONA E IL VASTO MARINA
















Il San Nicola Sulmona in vantaggio viene raggiunto in pieno recupero.Una gara di alta classifica oggi al Pallozzi che alla fine ha lasciato tanto amaro in bocca ai Biancorossi che ormai stavano assaporando la vittoria su una delle rivali piu' accreditate in questo campionato.
Su un terreno reso pesante dalla pioggia caduta in mattinata, il Sulmona era partito bene con alcune occasioni gia dai primi minuti di gioco.Poi è venuto fuori il Vasto Marina, squadra coriacea e ben organizzata in tutti i reparti, anche per gli ospiti oggi in maglia biancorossa due buone opportunità per passare in vantaggio e una traversa.Anche il San Nicola ha colpito il legno della traversa su un calcio di punizione.Il primo tempo si è chiuso sullo 0-0.Nella ripresa al 30' una vera e propria magia di Ciurlia sblocca il risultato per il San Nicola, un bolide di sinistro dal limite dell'area, del centrocampista sulmonese va a togliere letteralmente la ragnatela all'incrocio dei pali, esultato i giocatori di mister Di Loreto ed il numeroso pubblico del Pallozzi.Ma in pieno recupero al 47' st su palla inattiva arriva il pareggio di testa di Luongo lasciato incredibilmente solo in area libero di colpire di testa e battere Meo per l '1-1 finale e per la gioia dei numerosi tifosi giunti da Vasto.Tanto rammarico e rabbia per gli ovidiani che avevano superato in classifica i rivali adriatici.Ora in testa c'e' un tandem con 36 punti, il Vasto Marina e la Folgore Sambuceto, vittoriosa in casa per 5-2 contro il Lauretum, segue il San Nicola Sulmona con 34 punti.

Nelle foto; le coreografie dei tifosi prima della gara, una parata strepitosa del portiere del Vasto, il numeroso pubblico della tribuna, l'esultanza dopo la rete del vantaggio di Ciurlia e il goal del pareggio del Vasto Marina

SULMONA: AGRICOLTURA, GIORNATA DEL RINGRAZIAMENTO






















Si è svolta stamattina a Sulmona la Giornata
del ringraziamento dei coltivatori con la benedizione dei mezzi agricoli da parte del Vescovo di Sulmona Valva S.E. Mons. Angelo Spina.Dopo la celebrazione della Santa Messa con l'offerta dei cesti con i prodotti della dell'agricolutura il Vescovo nonostante la pioggia, ha benedetto i trattori parcheggiati sul piazzale antistante la cattedrale di San Panfilo.Alla cerimonia hanno partecipato gli agricoltori di Sulmona Pratola e Introdacqua aderenti alla coldiretti.

SULMONA: PSI INCONTRO SULLO SVILUPPO DEL TURISMO LEGATO AL PATRIMONIO URBANO E MONUMENTALE




Si è tenuto a Sulmona nella sala convegni della Comunità Montana un incontro promosso dalla Segreteria Regionale del PSI, sul tema dello sviluppo del turismo legato al patrimonio urbano e monumentale di Sulmona e degli altri centri della Valle Peligna.I socialisti sulmonesi sono impegnati nella creazione di un progetto complessivo per lo sviluppo socio economico della città di Sulmona e dell’intero comprensorio. Dopo l’incontro con Anna Falcone che ha validamente relazionato su un delicato settore, quello delle pari opportunità, si è tenuto un convegno sullo sviluppo turistico della nostra zona con evidente importante ricaduta sull’intero sistema economico della città e del comprensorio. Presenti all’Incontro l’On. Ugo Intini della Direzione Nazionale del PSI ed il Senatore Roberto Biscardini della segreteria Nazionale del partito.
Certo l’ ampio patrimonio di beni ambitali e monumentali di cui è ricco il nostro territorio - è emerso dai lavori del convegno - può promuovere flussi turistici da tutta Europa visto che ormai il turismo culturale è una componente importante nell’intero sistema. Appare chiaro che il comprensorio peligno ha una precisa vocazione turistica, vocazione che finora non ha dato grossi risultati proprio per la carenza di un progetto complessivo di sviluppo. A questo stanno lavorando i socialisti sulmonesi, forse, senza la pretesa di risolvere in toto il problema dello sviluppo del territorio ma certo con l’obiettivo di offrire un valido contributo.

sabato 27 novembre 2010

SULMONA: LICEO SCIENTIFICO "ENRICO FERMI" INAUGURATA LA NUOVA BIBLIOTECA





Inaugurata oggi pomeriggio la nuova biblioteca dello Scientico Statale "Enrico Fermi".Aula magna colma di studenti insegnanti, genitori e autorità.Sono intervenuti l'On.Paola Pelino, Antonella Di Nino Vice Pres.Prov. dell'Aquila, Fernando Caparso Cons. Prov. Antonio De Crescentis Sindaco di Pratola Peligna, Lorenzo Fusco Asses.Comune Sulmona, Enea Di Ianni Vice Sindaco di Sulmona.Il preside Massimo Di Paolo ha esordito nel suo intervento con gli auguri agli studenti e docenti del liceo Classico di Sulmona ospiti in sala, affinchè possano ritornare al più presto nella vecchia sede di piazza XX settembre.Riaprire i locali della biblioteca ai nostri giovani ai loro sogni e alle loro speranze affinchè trovino la forza per migliorare il futuro ha continuato Di Paolo, le scuole sono il cuore di qualsiasi politica giovanile.Ci auguriamo che i nostri ragazzi che studiano fuori nelle facoltà di tutta Italia possano un domani tornare ed aiutarci per migliorare il nostro futuro.Durante la cerimonia sono stati ricordati i 150 anni dell'unità d'Italia con il passaggio di Vittorio Emanuele II ed il pernottamento a Sulmona piu' precisamente alla Badia Morronese.Presente Del Basso Orsini un'erede di Raffaele Orsini proprietario della villa che ospito' prima dell'incontro con Garibaldi, il futuro Re d'Italia.Gli Alunni dello Scientifico hanno rievocato con un preciso ed articolato racconto le vicende storiche di quel periodo con l'ausilio di musica ed immagini.Alla fine taglio del nastro per l'inaugurazione della nuova biblioteca.

SULMONA: GIORNATA DELLA COLLETTA ALIMENTARE BUONA L'ADESIONE DEI CITTADINI





Oggi in oltre 8.100 supermercati in tutta Italia si è tenuta la 14a edizione della colletta alimentare organizzata dalla Fondazione Banco Alimentare ONLUS.Anche a Sulmona in vari centri commerciali i volontari unitamente al gruppo Alpini, hanno invitato le persone a donare alimenti a lunga conservazione che saranno distribuiti a oltre 8.000 strutture caritative in tutta Italia (mense per i poveri, comunità per minori, banchi di solidarietà, centri d´accoglienza, ecc.) convenzionate con la Rete Banco Alimentare che aiutano 1.500.000 di persone in stato di bisogno.Nel Conad Mazzini l'adesione dei cittadini è stata buona a detta del responsabile della raccolta, piu' di 40 gli scatoloni riempiti con ogni genere di alimenti, pasta, latte, farina ecc.Le donazioni di alimenti ricevute durante la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare andranno a integrare quanto la Rete Banco Alimentare raccoglie tutti i giorni, combattendo gli sprechi e salvando ogni anno 70.000 tonnellate di alimenti.
Nel nostro Paese sono poco più di 3.000.000 gli individui sotto la soglia di povertà alimentare (fonte "Indagine povertà alimentare" Guerini Editore - 2009), le persone che chiedono assistenza sono sempre di più e molte associazioni caritative oggi rischiano di chiudere.

SPORT: CICLISMO SI E' TENUTO A SULMONA IL PRIMO CORSO PER MOTOSTAFFETTE (SCORTA TECNICA)
















Si è svolto oggi a Sulmona presso la
sede A.N.P.A.N.A. Guardie Ecozoofile nel Parco fluviale Augusto Daolio in via Iapasseri il primo corso per motostaffette scorta tecnica per manifestazioni sportive(ciclismo, podismo ecc.)organizzato dalla FCI e dal CONI.Il corso è stato tenuto dalla Polizia Stradale di Castel Di Sangro con l'ispettore Superiore Nicandro Cimini comandante del distaccamento di Castel di Sangro e dal sovrintendente Lorenzo Di Censo.Presenti Riccardo Rollo presidente Regionale della FCI, Fernando Ranalli presidente provinciale della FCI e Roberto Ferrari presidente regionale della commissione dei Giudici di gara oltre ai numerosi allievi. Il presente corso abiliterà i partecipanti, dopo aver sostenuto l’esame tecnico, con il rilascio del patentino, a partecipare alle gare ciclistiche come motostaffette per la scorta tecnica.

SULMONA: CONVEGNO BIENNALE HABITAT 2010




Nell'ambito della Biennale Habitat 2010 che si tiene a Pescara dal 9 Ottobre al 19 Dicembre a Sulmona presso l'auditorium San Panfilo , si è tenuto questa mattina un convegno dal Titolo " Il messaggio della natura nella spiritualità di Pietro Celestino".Sono intervenuti Mons. Angelo Spina Vescovo di Sulmona Valva, Giuseppe Di Croce del Corpo Forestale e Walter Mazzitti esperto nazionale acqua per l'unione del Mediterraneo.Al convegno hanno partecipato gran parte degli istituti scolastici superiori del comprensorio peligno.Presente anche l'ex onorevole Ugo Crescenzi.La giornata promossa dalla Biennale Habitat 2010 e dalla Diocesi Sulmona Valva è stata dedicata ad una terra meravigliosa"Insospettabile talora sommersa e misteriosa ma sempre fantastica, l'Abruzzo nostra terra madre".I vari relatori che si sono succeduti hanno messo in evidenza il rapporto tra uomo e natura che deve essere piu' armonico e rispettoso.L'uomo contemporaneo dovrà cambiare modo di essere, bisogna avere una maggiore coscenza della salvaguardia del creato, un ascolto creativo della natura, un dialogo continuo con essa.In Abruzzo il 30% del territorio è protetto contro una media nazionale che è del 10% e questo è un dato confortante.Bisogna sopperire con la Green Economy all'economia globalizzata.Il messaggio per i giovani è un invito a salvaguardare la natura.Lo sviluppo sostenibile non è una parola vuota "non fidatevi di noi anziani, siate sempre rispettosi e applicativi con un'economia verde e sostenibile, per dare in futuro una speranza ai vostri figli".Non devono essere il pil, il denaro i valori al centro della nostra attenzione, ma la salvaguardia dell'ambiente.

venerdì 26 novembre 2010

PRATOLA PELIGNA: A RISCHIO LA DIREZIONE DELL'ITIS

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO PROVINCIALE:A RISCHIO LA DIREZIONE DELL’ITIS “L. DA VINCI” DI PRATOLA PELIGNA
A rischio la Direzione dell’ITIS “L. Da Vinci” di Pratola Peligna: è quanto emerso dalla riunione della Commissione Consiliare Cultura tenutasi questa mattina all’Aquila.Dalle proposte illustrate dall’Assessore Patrizi sul dimensionamento scolastico provinciale, infatti, si è rilevato che è stata modificata la proposta iniziale dell’Ufficio Scolastico Regionale che prevedeva l’accorpamento dell’ITCG “A. De Nino” di Sulmona e l’ITIS di Pratola, con la possibilità di acquisire gli studenti di Pratola appartenenti all'Istituto Professionale Agrario “Serpieri”: si sarebbe formato così un Istituto d’Istruzione Superiore con circa 764 studenti.La proposta presentata dall’Amministrazione Provinciale, invece, prevede il solo accorpamento dell’ITIS con l’ITCG, con la certezza che uno dei due Istituti perderà la Dirigenza, aspetto, quest’ultimo, di competenza della Direzione Scolastica Regionale.
Come Capogruppo del Partito Democratico ho avanzato una proposta di modifica del Piano,afferma Enio Mastrangioli consiglier provinciale del PD, chiedendo il mantenimento dell’Autonomia Dirigenziale sia per l’ITIS di Pratola che dell’ITCG di Sulmona, per quello che rappresentano le due realtà scolastiche, in particolare l’unicità dell’offerta formativa dell’Istituto Tecnico nell'ambito extracomunale ed extraprovinciale.
Non è accettabile, continua Mastrangioli, che come al solito, di fronte a norme ben precise e criteri stabiliti a monte ci possano essere applicazioni disomogenee, penalizzando realtà formative che in questi anni sono cresciute grazie a progetti e legami con il territorio di indubbio valore culturale e sociale.Della materia si discuterà nel prossimo Consiglio Provinciale di Lunedi 29, perché la Commissione non ha dato una risposta compiuta e unitaria alla problematica delle deroghe.Il nostro auspicio è che da parte della Maggioranza si dia una risposta seria, uniforme e rispettosa di tutte le realtà.

SULMONA: WWF RICORRE AL TAR CONTRO PIANO D'AMBITO ATO PELIGNO ALTO SANGRO

Il Wwf ha depositato ricorso al Tar Abruzzo, notificandolo al commissario dell'Ato Peligno-Alto Sangro, ing. Caputi, contro l'approvazione del nuovo Piano d'Ambito dello stesso Ato. La decisione e' scaturita in quanto il piano e' stato approvato senza Valutazione Ambientale Strategica e Valutazione di Incidenza Ambientale pur interessando 37 comuni, 9 Siti di Interesse Comunitari, 3 Zone di protezione Speciale, 2 parchi nazionali, 1 parco regionale e 5 riserve regionali. "Il piano approvato - affermano dal Wwf Abruzzo - e' un aggiornamento del piano d'ambito approvato nel 2002 e nella versione attuale prevede progetti per ben 84 milioni di euro in 17 anni, denaro proveniente dalla tariffa pagata dai cittadini, vista la revisione con altra delibera dell'Ato con la quale e' stato approvato l'aumento della tariffa per l'acqua".

SULMONA: PELINO IL BATTAGLIONE FANTERIA ABRUZZI CHIUSURA SCONGIURATA












"Le preoccupazioni di una imminente chiusura del 57/mo Battaglione Fanteria Abruzzi di Sulmona che va sempre piu' diffondendosi tra gli addetti e la cittadinanza sono da ritenersi scongiurate".
Cosi' l'' on. Paola Pelino, parlamentare abruzzese Pdl. "Grazie al nostro costante e proficuo impegno che ha evitato la chiusura della caserma per ben due anni, posso rassicurare che sulla problematica della permanenza dell'Esercito, sia a livello politico che Militare, c'e', attualmente, nei confronti di Sulmona una particolare e rinnovata attenzione volta alla ricerca di una soluzione che dia risposte positive alle nostre aspettative. Il Ministro La Russa, il Sottosegretario Crosetto e l'intero Staff del Ministero della Difesa - dice la parlamentare - si stanno adoperando per il raggiungimento del nostro obiettivo: garantire la presenza dell'Esercito in citta'. Siamo speransosi di poter dare, all'intero personale coinvolto da scongiurabili ridimensionamenti ed ai nostri concittadini, insieme agli auguri natalizi una lieta notizia".

VIDEO IN PRIMO PIANO :